Get the Flash Player to see this content.

Ver­sione com­pleta del video, foto­gra­fie e infor­ma­zioni in Appro­fon­di­sci.

La troupe ha tra­scorso nella zona più di tre set­ti­mane, rac­co­gliendo le testi­mo­nianze della popo­la­zione civile di fron­tiera, povera, con­ta­dina indi­gena e metic­cia.

Il con­flitto colom­biano è par­ti­co­lar­mente aspro nella regione meri­dio­nale del Putu­mayo, e spesso deborda, supera il fiume, e si fa sen­tire anche sul ver­sante ecua­do­riano.

Get the Flash Player to see this content.

Spa­ri­zioni, ese­cu­zioni som­ma­rie, sfol­la­menti e fumi­ga­zioni sulle col­ti­va­zioni agri­cole, sono il risul­tato del con­flitto tra eser­cito colom­biano, guer­rilla delle FARC e para­mi­li­tari, aggra­vati dal Plan Colom­bia.
Chi ne fa le spese più pesanti è, come tri­ste­mente sem­pre, la popo­la­zione civile.

Ser­vi­zio Diletta Var­lese, riprese e foto­gra­fie Sergi Camara, mon­tag­gio Ste­fano Casella.

Reportage di Confine

Anno: 2008
Durata: 8 min

Committente: RaiNews24
Produzione: Golden Hour e Andina Media
Il conflitto colombiano è particolarmente complesso, e dopo 50 di paramilitarismo, narcotraffico, interessi di multinazionali e corporations, chi ne fa le spese è sempre la popolazione civile.